Campo di concentramento di Auschwitz | Il più grande campo di sterminio della Germania nazista

Il campo di concentramento di Auschwitz era un complesso di 40 campi che divenne uno dei centri di maggior traffico del genocidio compiuto dai nazisti. Nel corso di quattro anni e mezzo, 1,3 milioni di persone furono mandate ad Auschwitz, come parte della Soluzione Finale di Hilter al problema ebraico. Di queste, 1,1 milioni di persone morirono qui. Molto è stato scritto sugli orrori avvenuti tra quelle mura, ma una visita al Memoriale e al Museo di Auschwitz-Birkenau ti permette di capire i metodi utilizzati dai nazisti ai fini dello sterminio dei prigionieri.

In questa pagina puoi trovare informazioni sulla storia del campo di concentramento di Auschwitz, sulla vita all'interno del campo, sugli sforzi bellici per la liberazione dei prigionieri e cosa è rimasto ai giorni nostri.

Cos'è il campo di concentramento di Auschwitz?

Auschwitz era un campo di concentramento nazista fondato dai tedeschi nel 1940 nei sobborghi di Oswiecim, una città polacca. Nel 1942, divenne il più grande dei centri di sterminio dove venne effettuata la 'Endlösung der Judenfrage', conosciuta anche come la soluzione finale alla questione ebraica.  Più di 1 milione di persone persero la vita ad Auschwitz durante la Seconda Guerra Mondiale. Il campo di concentramento di Auschwitz continua ad essere la prova dello sforzo disumano e metodico della Germania nazista per negare la dignità ai gruppi minoritari.

Cos'era Auschwitz prima di diventare un campo di concentramento?

Campo di concentramento di Auschwitz

Auschwitz, il più grande e forse il più famoso di tutti i campi di sterminio nazisti, fu aperto nella primavera del 1940. Situato in una ex base militare fuori Oswiecim nel sud della Polonia, fu costruito appropriandosi delle fabbriche vicine e sfrattando con la forza i residenti. Fu originariamente concepito come un centro di detenzione per i molti cittadini polacchi arrestati dopo che la Germania aveva annesso il paese nel 1939.  Furono imprigionati insegnanti, dipendenti pubblici, artisti, preti, politici, intellettuali e membri delle organizzazioni di resistenza.

Una volta che la Soluzione Finale di Hitler divenne operativa, i campi di sterminio della politica nazista iniziarono ad essere costruiti e Auschwitz divenne il centro della distruzione di massa degli ebrei europei. Questi campi vennero anche utilizzati per impiegare manodopera forzata. Quelli inadatti al lavoro venivano immediatamente sterminati.

Pianifica la tua visita al campo di Auschwitz
Auschwitz biglietti

Il campo di concentramento di Auschwitz ai giorni nostri

  • Auschwitz è aperto al pubblico come Memoriale e Museo di Auschwitz-Birkenau. È anche l'unico campo di sterminio nel sito del patrimonio mondiale dell'UNESCO. 
  • Il campo opsita milioni di visitatori ogni anno. Nel 2019, 2 milioni e 320 mila persone da tutto il mondo hanno visitato Auschwitz. 
  • Il campo di concentramento di Auschwitz è un sito storico importante per non dimenticare degli orrori inflitti a milioni di persone in nome della discriminazione e l'intolleranza.
Prenota i biglietti per il Memoriale e Museo di Auschwitz-Birkenau

Dentro il campo di concentramento di Auschwitz

Al culmine delle sue operazioni, Auschwitz copriva circa 40 km quadrati e disponeva di più di 40 campi. Nel novembre 1943, a causa delle difficoltà nella gestione del complesso in crescita, i campi di concentramento di Auschwitz furono divisi in tre. Oggi, Auschwitz I e Auschwitz II-Birkenau sono aperti ai visitatori.

Auschwitz I

Auschwitz I 

Costruito per incarcerare i nemici del regime nazista, utilizzare i lavori forzati a proprio vantaggio e servire come luogo di sterminio, il campo originale, Auschwitz I, ospitava circa 16.000 prigionieri. Il suo cancello principale porta la famosa iscrizione “Arbeit Macht Frei", che significa "Il lavoro rende liberi". 

Questa era anche la sede dell'amministrazione della guarnigione SS. Aveva una camera a gas, un forno crematorio e la baracca 10, dove i medici delle SS effettuavano esperimenti pseudo-medici. Si possono ancora vedere queste strutture come parte dell'Auschwitz Museum.

Auschwitz II-Birkenau

Auschwitz II-Birkenau

Auschwitz II, o Auschwitz-Birkenau, a circa 72 km da Cracovia, iniziò ad essere costruita nell'ottobre 1941. Birkenau, la più grande delle strutture di Auschwitz, era divisa in dieci sezioni, ognuna separata da recinzioni elettrificate con filo spinato. Dopo la sua apertura nel marzo 1942, coprì la funzione di centro di sterminio del popolo ebraico. Ospitava un gruppo di camere a gas e forni crematori. Più di 40 strutture più piccole, chiamate sottocampi, servivano come campi di lavoro per schiavi. La maggior parte delle vittime del campo di concentramento di Auschwitz morì a Birkenau.

Auschwitz III-Monowitz

Come si viveva nel campo di concentramento di Auschwitz

L'arrivo degli ebrei

I prigionieri venivano separati in due gruppi: "uomini" e "donne e bambini". I medici li esaminavano. Ai prigionieri inadatti al lavoro, come le donne incinte, veniva ordinato di fare la doccia e venivano condotti alle camere a gas.

I prigionieri abili venivano registrati e assegnati un numero di prigioniero tatuato sul loro braccio sinistro. Venivano assegnati ad una baracca e ad un lavoro. Veniva detto loro di spogliarsi, dopo di che erano costretti a farsi rasare la testa e a fare la doccia. L'ultimo passo prevedeva la consegna di un'uniforme a righe.

La vita dei detenuti

La giornata al campo di concentramento di Auschwitz iniziava all'alba. I prigionieri venivano svegliati al suono di un gong. Un secondo gong spingeva tutti a correre per l'appello, dopodiché andavano a lavorare. L'orario di lavoro si estendeva a 12 ore durante l'estate e si riduceva a 10 durante l'inverno. Le visite ai bagni erano permesse solo in orari prestabiliti. I prigionieri tornavano al campo prima del tramonto.

La domenica non era un giorno di lavoro. I prigionieri passavano la giornata a riordinare le loro baracche, a fare la doccia settimanale e a rammendare o lavare i loro vestiti.

Punizioni ed esecuzioni

I tentativi di ottenere cibo extra, sottrarsi al lavoro, fumare, fare i propri bisogni al di fuori dell'orario stabilito, indossare abiti non regolamentari o tentare il suicidio erano tutti considerati reati.

La fustigazione il confinamento nel blocco 11 erano i tipi di punizione più comuni. Il "palo", o tortura dell'impiccagione, era una punizione particolarmente dolorosa, che di solito veniva inflitta per diverse ore alla volta. Spesso lasciava la vittima incapace di lavorare e veniva inviata alle camere a gas.

Liberazione dal campo di concentramento di Auschwitz

  • I comandanti di Auschwitz iniziarono a distruggere le prove degli orrori avvenuti nei campi di concentramento verso la fine del 1944, quando la sconfitta della Germania nazista da parte delle forze alleate sembrava certa.
  • Nel gennaio 1945, l'esercito sovietico entrò a Cracovia. In uno sforzo finale per eliminare tutte le prove, i tedeschi obbligarono 60.000 detenuti, accompagnati da guardie naziste, a marciare verso le città polacche. Innumerevoli prigionieri morirono durante questo processo. Quelli che sopravvissero furono mandati sui treni nei campi di concentramento in Germania.
  • L'esercito sovietico entrò nel campo di concentramento di Auschwitz il 27 gennaio e trovò circa 7.000 detenuti malati o emaciati, cumuli di cadaveri, pezzi di vestiti, scarpe e sette tonnellate di capelli umani che erano stati rasati dai detenuti prima della loro eliminazione.

Risposte a tutte le tue domande sul campo di concentramento di Auschwitz

D. Per cosa è famoso il campo di concentramento di Auschwitz?

R. Il campo di concentramento di Auschwitz fu il più famoso di tutti i campi di sterminio nazisti e oggi è diventato un memoriale dell'Olocausto.

D. Auschwitz era il più grande campo di concentramento creato durante la guerra?

R. Distribuito su 191 ettari, Auschwitz era il più grande dei campi di concentramento e centri di sterminio.

D. Chi ha creato il campo di concentramento di Auschwitz?

R. Il campo di concentramento di Auschwitz fu creato dai nazisti tedeschi come parte della politica della Soluzione Finale di Hilter che prevedeva lo sterminio degli ebrei.

D. Quanti prigionieri c'erano nel campo di concentramento di Auschwitz?

R. Le stime suggeriscono che 1,3 milioni di persone furono inviate al campo di morte nella Polonia occupata.

D. Per quanti anni è stato operativo il campo di concentramento di Auschwitz?

R. Fondato nel 1940, il campo di concentramento di Auschwitz continuò a funzionare fino al gennaio 1945, quando l'esercito sovietico entrò ad Auschwitz, Birkenau e Monowitz e liberò più di seimila prigionieri.

D. Quanti ebrei morirono nel campo di concentramento di Auschwitz?

R. In poco più di quattro anni e mezzo, la Germania nazista uccise sistematicamente almeno 1,1 milioni di persone ad Auschwitz. Di queste, quasi un milione erano ebrei.

D. Quando furono liberati gli ebrei dal campo di concentramento di Auschwitz?

R. Gli ebrei furono liberati dal campo di concentramento di Auschwitz dalle forze sovietiche nel gennaio 1945.

D. Quante persone sono sopravvissute al campo di concentramento di Auschwitz?

R. Anche se la maggior parte dei prigionieri era stata costretta a una marcia della morte, circa 7.000 erano stati lasciati indietro. La maggior parte di loro era malata o morente.

D. Come venivano torturati gli ebrei nel campo di concentramento di Auschwitz?

R. Sono stati spogliati della loro identità. Erano costretti a lavorare, a vivere in condizioni terribili e con un'alimentazione insufficiente. Erano anche sottoposti a esecuzioni arbitrarie, torture e punizioni e a esperimenti medici disumani.

D. Cosa possiamo vedere quando visitiamo il campo di concentramento di Auschwitz oggi?

R. Il Memoriale e Museo di Auschwitz-Birkenau. Qui puoi trovare i campi di concentrazione e di sterminio di Auschwitz I e Auschwitz II-Birkenau, così come i cimeli del campo.

D. I visitatori possono vedere tutti i campi del campo di concentramento di Auschwitz?

R. Auschwitz I e Auschwitz II-Birkenau sono aperti ai visitatori. Auschwitz III- Monowitz e altri sottocampi non sono aperti al pubblico.

D. Il campo di concentramento di Auschwitz è un sito patrimonio mondiale dell'UNESCO?

R. Sì, il campo di concentramento di Auschwitz è l'unico campo di sterminio del patrimonio mondiale dell'UNESCO.

D. Il campo di concentramento di Auschwitz esiste ancora?

R. Oggi esiste come Memoriale e Museo di Auschwitz-Birkenau e continua ad essere un simbolo degli orrori dell'Olocausto.

Seleziona i tuoi biglietti

Visita guidata di 1 giorno ad Auschwitz Birkenau da Cracovia

Durata: 7-8 ore
Biglietti Elettronici
Conferma Istantanea
Visita Guidata
Cancellazione gratuita
Altri dettagli +

Da Cracovia: visita ad Auschwitz-Birkenau con ingresso rapido

Durata: 7 ore
Salta la Coda {phone} Biglietti per cellulari
Conferma immediata
Cancellazione gratuita
Altri dettagli +

Memoriale di Auschwitz - Birkenau: tour autonomo con trasferimenti

Durata: 8 ore
Biglietti per cellulari
Transferimenti
Cancellazione gratuita
Conferma istantanea
Altri dettagli +
A partire da 21.20 €20.14 €
Risparmi il 5%

Tour superconveniente da Cracovia a Auschwitz-Birkenau & Miniera di sale di Wieliczka

Durata: 11 ore
Biglietti per cellulari
Conferma immediata
Cancellazione gratuita
Altri dettagli +
61.80 €